Rolej vini sponsor hdgolfAgli inizi del ‘700 giunsero nel territorio di Cavaglià, i francesi.
Il paese, ricco di vigne, frutteti e vivai, divideva con Roppolo il vanto dei vini chiaretti che, se invecchiati, eguagliavano i migliori di Sicilia e Sardegna. Già nella metà dell’800 vi era un fiorente commercio tra Genova e Cavaglià di questo vino pregiato, che veniva trasportato in barili di legno di castagno per garantire la buona conservazione.
Da 35 anni i proprietari dell’azienda Rolej sono Adriana Vallotto ed il marito, di Milano, appassionati di vino, attenti all’ampliamento ed al miglioramento dei vitigni ed alla lavorazione dei vini.

A Milano, durante una degustazione vini, abbiamo conosciuto il Sommelier Ambrogio Boniardi che ha presentato i vini dell’azienda vitivinicola piemontese Rolej, prodotti con vitigni di Nebbiolo, Cabernet Sauvignon e Erbaluce.

Abbiamo apprezzato tantissimo il Roleto, Nebbiolo in purezza, l’ultimo nato dalla famiglia Rolej.
Nella sua esposizione del “terroir”, sono state messe in evidenza le caratteristiche dei terreni ove sorgono i vitigni. Infatti i vini Rolej sono ottenuti dalle selezioni di uve provenienti da vigneti con esposizione a mezzogiorno, situati sulla dorsale più alta dei terreni aziendali, ubicati sulle colline dell’anfiteatro della Sella d’Ivrea.

www.rolej.com