Ultimamente  si sente sempre più spesso parlare di club fitting. Si tratta di scegliere l’attrezzatura in base alle proprie caratteristiche peculiari, sia fisiche che tecniche, al fine di massimizzare le prestazioni e minimizzare lo sforzo.

Nei centri (o circoli) che forniscono questo servizio si prendono in considerazione due tipi di fattori appunto, quelli fisici (età, altezza, lunghezza delle braccia) e quelli dettati dal tipo di gioco, analizzando il volo della palla (traiettoria, velocità, spin, angolo di lancio, movimento di swing, grip…).

La somma delle variabili date da questi due fattori fa sì che si possa ordinare l’attrezzatura (in particolare i bastoni) customizzata – di solito il tempo di personalizzazione va dai 15 ai 20 giorni.

Avere un’attrezzatura “cucita addosso” può consentire notevoli progressi. E soprattutto non si tratta di un discorso valido solo per i professionisti del Tour. L’uso di bastoni personalizzati èutile per questi ultimi perché fronteggiano avversari di livello e vogliono superarsi continuamente, ma anche e soprattutto per i principianti, che faranno molta meno fatica ad automatizzare l’esecuzione dei movimenti corretti. Inoltre così è possibile evitare epicondiliti, dolori alla schiena e alle articolazioni causati da bastoni inadeguati.

Sempre più centri offrono il servizio di club fitting a prezzi modici. La parte riguardante la tecnica di gioco è attendibile per chi gioca da almeno un anno in maniera continuativa, mentre per quella legata alle caratteristiche fisiche è sufficiente non essere nell’età dello sviluppo.

Un bastone è composto da tre macroparti: testa, shaft e grip. Al variare di ognuna di esse, si avranno diversi effetti. Nel caso di attrezzatura adatta si può arrivare fino a un incremento di 15% di distanza con il driver e fino a 5 colpi di hcp in meno rispetto al proprio standard.

Non male, no? Quindi conviene farsi un regalo che non finirà mai di ripagare la sua spesa e scegliere l’attrezzatura non in base al prezzo o alla marca, ma in base ai benefici che apporterà al proprio gioco. Si potrà così esprimere al meglio le proprie potenzialità, smussare i punti deboli e divertirsi ancora di più.