È tempo di bilanci. Visto che ormai siamo vicinissimi alla ripresa delle gare di golf e dell’inizio di HD 2020, riteniamo doveroso condividere cosa è emerso dalle vostre risposte al questionario che abbiamo proposto alcuni mesi fa. Non prima, ovviamente, di un sincero e doveroso ringraziamento a tutti coloro che hanno scelto di investire qualche minuto del loro tempo per aiutarci a migliorare il Circuito, che poi era l’obiettivo dell’iniziativa.

Alla domanda su come abbiate conosciuto HD Golf, nonostante risultati più che “dignitosi” raggiunti dalle opzioni sito e social, la fa da padrona il passaparola. Scarsa familiarità col digital del mondo del golf? Io sono più propensa a credere che tale sport sia un momento ancora più bello se passato tra amici e, quindi, se un giocatore conosce un Circuito interessante ha piacere di portarci anche i suoi amici, a cui lo raccomanda a voce.

Molto interessante la motivazione sul perché vi siate iscritti all’HD.
Su tutte le opzioni svettano “sovrane” le tariffe accessibili, peculiarità che ci impedisce talvolta di far entrare tutti i Circoli che vorremmo, ma che ci ha sempre contraddistinto per la volontà di andare controcorrente rispetto a chi pensa che il golf sia solo uno sport da ricchi.
Il nostro obiettivo è sempre stato infatti quello di far passare una giornata piacevole a prezzi contenuti, per rendere questo magnifico sport all’aria aperta il più democratico possibile.
Altre motivazioni inflazionate sono state il fatto di essere liberi in settimana e che ci partecipassero gli amici (e qui mi ricollego alla risposta alla domanda precedente).

Tra i quesiti più interessanti di cui commentare le risposte trovo senz’altro quale Golf Club aggiungereste ai nostri campi, posto per cercare, ove possibile, di avvicinare sempre di più l’HD al “Circuito fatto su misura per i golfisti”, cosa che negli anni ci ha permesso di crescere fino ad acquisire una connotazione nazionale.
Diversi sono stati i Circoli chiamati in causa, ma su tutti spiccano tre nomi: Golf Club Biella Le Betulle, Garlenda e Royal Park I Roveri. Quindi due eccellenze indiscusse piemontesi e una ligure. Possiamo senz’altro promettervi che triplicheremo i nostri sforzi per farli entrare nella grande famiglia HD!

Sempre nell’ottica dei suggerimenti ci ha fatto molto piacere che tanti di voi alla domanda su quale campo rimuoverebbe dai Circoli aderenti abbiano risposto: – Nessuno -. Segno che il lavoro che facciamo per rendere il Circuito più piacevole venga apprezzato. Una parte di voi ha risposto quelli più lontani, che è un concetto relativo ovviamente visto che l’HD, aperto a tutti, tocca ben 5 Regioni.

Altro risultato molto confortante è quello relativo alla formula di gioco. La stragrande maggiornaza dei nostri golfisti potendo scegliere manterrebbe l’attuale 18 buche Stableford. In seconda posizione, ma molto più distaccata, la formula 18 buche Louisiana a coppie.

Ultimo punto, molto interessante per noi organizzatori, il valore aggiunto di HD, quasi un plebiscito: la possibilità di giocare in campi prestigiosi a tariffe accessibili, che è un po’ da sempre il nostro caposaldo e che infatti rimane, come abbiamo visto sopra, la leva della partecipazione di tanti di voi.

Che dire di più? A prestissimo sui nostri canali con l’estrazione dei 10 fortunati che, come promesso, vinceranno 10 green fee per partecipare gratuitamente ad una gara HD 2020!





Sta per partire il circuito 2020, resta aggiornato iscrivendoti alla newsletter!