La Federazione Italiana Golf (FIG), sulla base delle raccomandazioni diffuse dal Ministero della Salute di igiene contro il Coronavirus ha emanato un Protocollo per indicare ai Circoli, ai loro addetti e a tutti i tesserati regole, raccomandazioni e indicazioni per riprendere il gioco del Golf in sicurezza.

Tali regole diventeranno efficaci ed applicabili solo quando le gare rientreranno tra le attività consentite, ma riteniamo sia utile sin da ora per noi golf lovers conoscerle e prendervi confidenza, per una ripresa più agevole non appena potremo, finalmente, tornare a giocare.

Regole e raccomandazioni per i giocatori

Il prerequisito fondamentale, come in qualunque altra attività, è che i soggetti sottoposti alla misura della quarantena, ovvero positivi al virus, che ne presentino anche solo un sintomo, che abbiano almeno un membro della famiglia con i sintomi del virus, in auto-isolamento o che vivono in famiglie in auto-isolamento debbano astenersi rigorosamente dal recarsi al Circolo.

Si parte pertanto dal presupposto che ognuno possa essere inconsciamente portatore del Coronavirus e, d’altra parte, venirne contagiato.
Nel concreto saremo quindi tenuti a:
  1. custodire personalmente e disinfettare sacca ed equipaggiamento;
  2. portare sempre con sé e utilizzare il nostro disinfettante;
  3. ridurre la permanenza al Circolo al tempo strettamente necessario;
  4. prenotare online o telefonicamente i tee time e pagare i corrispettivi dovuti con metodi elettronici, preliminarmente all’accesso al Circolo;
  5. cambiare le scarpe nel parcheggio ed evitare l’accesso alla Club House e alle altre strutture del Circolo (pro-shop, ristorante, sale comuni, ecc.), se non strettamente indispensabile;
  6. accedere alla reception/segreteria, soltanto nel caso di impossibilità di prenotare il tee time o pagare a distanza il corrispettivo dovuto;
  7. evitare assembramenti in qualsiasi zona del campo;
  8. mantenere sempre il rispetto della distanza interpersonale di 2 metri in qualsiasi area del campo ed in qualsiasi fase di gioco o di attesa;
  9. disinfettare mani, guanto da gioco e pallina in gioco su ogni tee di partenza e al termine del gioco;
  10. non toccare alcun oggetto trovato sul campo né la segnaletica fissa del campo;
  11. non utilizzare getti d’aria per pulire scarpe o attrezzatura;
  12. utilizzare al distributore delle palline del campo pratica guanti monouso per maneggiare soldi, gettoni, cestini e provvedere alla disinfezione delle mani alla fine delle operazioni.

Regole e direttive per i Circoli

I Circoli, che prima della riapertura avranno proveduto a sanificare tutti i locali e relativi arredi, strumentazioni e l’equipaggiamento dei soci giacente presso la struttura, provvederanno a garantire la sicurezza di tutti (soci, visitatori e personale) esponendo locandine con le linee guida, disinfettando quotidianamente postazioni, accessori e utensili vari, rendendo obbligatorio l’uso dei DPI e garantendo postazioni operative sicure per il loro staff.

Inoltre installeranno dispenser di disinfettante e guanti monouso in tutti i punti ritenuti strategici e differenzieranno gli orari di accesso dei dipendenti e degli altri addetti ai lavori.
I Circoli dovranno pertanto garantire il distanziamento sociale con ogni mezzo possibile, ad esempio predisponendo piani di evacuazione del campo che evitino aggregazione in caso di interruzione del gioco per maltempo o postazioni di pratica a non meno di 3 metri di distanza l’una dall’altra.

I Circoli dovranno altresì:

  • adeguare il numero di partecipanti alle gare e nelle giornate di allenamento, al fine di garantire la sicurezza tra le persone;
  • evitare assembramenti sui tee di partenza e sul campo;
  • pianificare partenze ogni 12 minuti per 4 giocatori e ogni 10 minuti per 3 giocatori;
  • evitare di organizzare e gestire gare con partenza simultanea o gare nelle quali si gioca con colpo alternato con la pallina del partner;
  • proibire l’utilizzo dei caddie;
  • consentire l’utilizzo del golf cart e di ogni altro mezzo di trasporto esclusivamente ad una sola persona e vietare il trasporto di più di una sacca;
  • consentire di recuperare in modo sicuro la pallina dalla buca utilizzando congegni che consentano l’estrazione della stessa in sicurezza, ovvero attraverso strumenti idonei ad evitare il contatto con la bandiera facendo in modo che la pallina resti al di sotto della superficie del putting green.

Consegna, compilazione e ritiro degli score

Anche il classico “rito” della compilazione dello score verrà modificato: innanzi tutto ricevemo il nostro score e il punteggio verrà certificato verbalmente dal marcatore dopo aver verificato buca per buca. In seguito, alla presenza del personale di segreteria, scriveremo il nome in stampatello del marcatore nello spazio riservato alla firma dello stesso e lo consegneremo.
Per garantire la sicurezza sia al momento della consegna che del ritiro degli score in caso di gara, sarà preposta dal Circolo una recording area o (solo per il ritiro) un’urna chiusa per l’inserimento degli stessi.

L’insegnamento del golf

Anche l’insegnamento di questo fantastico sport dovrà ridurre al minimo il rischio di contagio. Sarà quindi compito di ogni maestro:

  • assicurare alti livelli di igiene, procurando disinfettanti per le mani e per l’attrezzatura;
  • vigilare sul rispetto della distanza di 2 mt;
  • regolamentare l’accesso alle postazioni tramite prenotazione;
  • accertarsi che i cestini di palline siano utilizzati con appositi guanti monouso;
  • evitare la condivisione dell’attrezzatura o disinfettare personalmente l’eventuale attrezzatura messa a disposizione dell’allievo;
  • modificare metodi di insegnamento e routine di pratica, ad esempio tramite l’utilizzo di stick di allineamento, adeguatamente disinfettati prima di ogni uso, per direzionare e muovere manualmente il giocatore.

Insomma, dall’evitare, per il momento, le birrette di festeggiamento (o consolatorie) post-gara o post-allenamento e le docce negli spogliatoi, al dover modificare qualche abitudine e usare semplici accorgimenti per garantire la sicurezza di tutti, il Covid-19 ci costringerà a variare i modi della nostra permanenza al Circolo, ma mai a smettere di praticare questo magnifico sport a contatto con la natura!





Sta per partire il circuito 2020, resta aggiornato iscrivendoti alla newsletter!